Calcolo estinzione anticipata Excel

Calcolo estinzione anticipata Excel

Qualche tempo fa hai chiesto un prestito oppure un finanziamento e in questo momento ti trovi nella condizione economica di poterlo estinguere. Dopotutto avere un qualche tipo di debito, anche se piccolo, non fa mai piacere e non ti permette di utilizzare il tuo denaro in totale libertà. La normativa in merito prevede che chi sottoscrive un contratto di prestito ha la possibilità di restituire anticipatamente l’importo concordato; la procedura che consente questo è chiamata estinzione anticipata. Con il seguente articolo vogliamo spiegarti come fare il calcolo estinzione anticipata Excel, perché la restituzione della liquidità concessa non è così semplice e bisogna prendere in considerazione alcuni costi che incidono sull’importo finale.

Continua a leggere per saperne di più.

Estinzione anticipata: quanto costa?

Prima di procedere alla restituzione dell’importo, ti conviene calcolare quanto effettivamente dovrai pagare. Infatti potrebbero essere presenti delle more e interessi che non hai preso in considerazione e che potrebbero trasformare un’operazione apparentemente vantaggiosa come l’estinzione anticipata in qualcosa di controproducente. Vediamo nel dettaglio gli elementi da analizzare.

  • Capitale residuo e interessi maturati fino all’estinzione: questo punto è abbastanza chiaro e facile da calcolare
  • Commissione di estinzione anticipata: questa è una sorta di penale che sei obbligato a pagare perché il prestito viene concluso prima della scadenza naturale del contratto e quindi il creditore perde gli interessi sulle rate. La commissione, secondo la riforma del credito di consumo, prevede un indennizzo pari all’1% della quota restituita anticipatamente, se la vita residua del contratto è superiore a un anno. Dovrai versare invece lo 0,5% del finanziamento rimborsato in anticipo se la vita residua del contratto è pari o inferiore a un anno.

Non dovrai calcolare la commissione di estinzione anticipata nei seguenti casi:

  • La somma restituita è pari o inferiore a 10.000 euro
  • Quando hai firmato il contratto hai sottoscritto anche un’assicurazione come garanzia del credito
  • L’importo estinto equivale all’intero debito residuo

Si può chiedere un rimborso?

Nel tuo calcolo estinzione anticipata Excel non dovrai solamente inserire l’eventuale somma aggiuntiva da restituire, ma potrai anche prendere in considerazione il rimborso che ti deve l’ente creditizio. Proprio così, la banca o la finanziaria con la quale hai sottoscritto il contratto dovrà rimborsarti non solo gli interessi, ma anche la commissione d’istruttoria e d’intermediazione. L’importo del rimborso si cambia a seconda di alcuni fattori, come la durata del prestito, ma non lo potrai ottenere se hai richiesto un finanziamento inferiore ai 200 euro o superiore ai 75.000 euro.

Come calcolare l’estinzione anticipata?

Ora hai tutti i numeri a disposizione, devi solamente unire i puntini e calcolare la somma da restituire. Come fare? Fortunatamente il web giunge in aiuto. Non serve essere degli esperti d’informatica perché sicuramente conoscerai anche tu Excel, il software di foglio di calcolo che ti permette di analizzare e visualizzare diverse tipologie di dati. Questo strumento è un valido aiuto che viene utilizzato efficacemente non solo dai privati, ma anche dalle aziende.

Possiede tutte le funzionalità per individuare in poco tempo l’importo da restituire ed è inoltre semplice da usare e intuitivo, una volta che vengono comprese le basi.

Nel foglio elettronico ti basterà inserire i seguenti dati:

  • Somma erogata alla sottoscrizione del contratto
  • La durata originaria del contratto
  • Numero di rate
  • Tasso d’interesse

Conclusioni

Il calcolo estinzione anticipata Excel di permette di analizzare i dati in maniera precisa e chiara. Grazie a questo software facile da usare, riuscirai ad avere sotto gli occhi uno schema semplice e

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *