Come compilare una cambiale: scopri come fare

Quante volte hai sentito parlare di cambiale? Probabilmente molte, è un termine che viene spesso utilizzato tuttavia pochi sanno con precisione cos’è e la maggior parte delle persone non ne hanno mai vista neanche una.

Proprio per queste ragioni nel momento in cui una persona si trova davanti una cambiale non sa come compilarla.

Ma cos’è una cambiale?

La cambiale non è altro che un titolo di credito attraverso cui il debitore effettua una promessa di pagamento nei confronti del beneficiario, questa promessa deve essere estinta entro una determinata data.

Quali sono le tipologie di cambiali?

In molti non sono a conoscenza dell’esistenza di due tipologie differenti di cambiali. Andiamo a vedere insieme quali sono.

La prima tipologia è la cambiale pagherò, questa forse è la più diffusa e conosciuta. In questa tipologia c’è una promessa di pagamento da parte dell’emittente nei confronti del beneficiario. Quindi l’emittente si impegna a pagare al beneficiario una certa quantità di denaro che viene determinata sulla cambiale. Nella cambiale pagherò ci sono solo due soggetti.

A differenza della cambiale pagherò, nella cambiale tratta ci possono essere o due o tre soggetti. Nel caso in cui ci sono tre soggetti, questi vengono detti: traente, trattario e beneficiario. Il traente è il soggetto che da un ordine di pagamento al trattario che provvederà a erogare la somma di denaro nei confronti del beneficiario. Per avere validità in questo caso la cambiale tratta deve essere sottoscritta anche dal trattario. In caso contrario quest’ultimo potrebbe dichiarare di non essere a conoscenza di alcun accordo o ordine di pagamento.

Adesso vediamo come compilare una cambiale.

Qui prestiti cambializzati

Procedimento di compilazione di una cambiale

Come compilare una cambiale? Questo procedimento può sembrare molto semplice ma anche saltare un solo passaggio di quelli indicati potrebbe rendere la cambiale inefficace. Ecco perché diventa necessario conoscere ogni singolo aspetto.

Nella cambiale tratta e nella cambiale pagherò ci sono molti elementi in comune.

La prima cosa che non deve mancare in nessuna tipologia di cambiale è il luogo di emissione e la data. In seguito dovrai inserire la cifra che il beneficiario dovrà ricevere, devi indicarla in cifre. Qui c’è il primo consiglio molto importante che ti potrebbe tornare molto utile. Quando si tratta di cifre molto importanti puoi aggiungere prima del primo numero e dopo l’ultimo due cancelletti #. Aggiungendo i cancelletti diventerà impossibile cambiare la cifra. Immagina di scrivere sulla cambiale 10.000 e in un secondo momento qualcuno aggiunga uno o più zeri, potrebbe diventare un vero disastro.

Ovviamente devi indicare anche la scadenza della cambiale. Ci sono diverse tipologie di scadenza:

  • A giorno fisso, quando viene indicata una data precisa;
  • A vista, cioè quando il portatore la presenta al creditore;
  • Entro una certa fascia di tempo.

Un altro elemento che non deve mancare è il beneficiario, cioè la persona che dovrà riscuotere la cambiale.

L’importo che hai scritto precedentemente in cifre lo devi scrivere anche in lettere, anche in questo caso ti consiglio di usare i cancelletti prima e dopo il numero.

Infine bisogna indicare il domicilio presso cui avverrà il pagamento, i dati del debitore e firmare il tutto.

La firma è molto importante perché colui che firma una cambia è la persona che si obbliga al pagamento della stessa.

Quindi prima di firmare questo documento, ti consiglio di rileggere tutti i dati molto attentamente, controlla se la cifra sia corretta e se quella numerale corrisponda a quella letterale. Rivedi la data e il luogo, qualsiasi piccolo dettaglio può fare la differenza.

Esiste un altro piccolo spazio chiamato Avvallo. Gli avvallanti sottoscrivono la cambiale e danno garanzie per il pagamento.

Cancellazione protesto cambiale

Cosa c’è nella parte di dietro della cambiale?

Nella parte di dietro c’è la girata. La girata non è altro che il mezzo che permette di trasferire il credito della cambiale. Deve essere scritta sul retro a penna.

Adesso che abbiamo visto come compilare una cambiale, vediamo dove comprarle.

Dove comprare una cambiale

Le cambiali si possono acquistare presso i tabacchini e ricevitorie. Ti basterà chiedere una cambiale e il tabaccaio provvederà a cederti questo documento in cambio di un compenso.

Sulla cambiale inoltre dovrai apporre un bollo, anche questo si compra nello stesso luogo, non è altro che una tassa statale.

In genere l’importo del bollo cambia in relazione al tipo di cambiale. Se la cambiale è tratta il bollo equivarrà all’11 per mille, se è una cambiale pagherò al 12 per mille.

Cosa succede in mancanza di bollo?

La cambiale è valida ma non è esecutiva. Quindi il bollo non è necessariamente obbligatorio, la sua assenza non la renderà invalida.

Conclusioni

Adesso che abbiamo visto come compilare una cambiale saprai come comportarti e a cosa fare attenzione quando ne avrai una davanti. Ricordati questi piccoli dettagli, indicati in questo articolo, che possono fare la differenza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *