Cosa succede se non si paga un telefono

Cosa succede se non si paga un telefono

Quando si ha acquista un nuovo telefono cellulare lo si fa perché le condizioni economiche evidentemente lo permettono. Tuttavia, non di raro capita che a fronte di una pianificazione attenta delle spese mensili, possono capitare imprevisti più o meno gravi, come ad esempio la perdita del lavoro o comunque del reddito alla base della nostra pianificazione economica domestica.

In questi casi, se l’acquisto è subordinato ad un abbonamento di servizi offerti dall’operatore dove abbiamo acquistato il telefono, questi servizi e il credito per l’acquisto dell’apparecchio sono vincolati da un contratto. Ovviamente ogni compagnia ha la sua politica di recessione e regole da rispettare, ma è implicito che nel momento in cui non si è più in grado di pagare la rata mensile stabilità ci saranno delle conseguenze e penali che graveranno ulteriormente.

Cosa fare in questi casi?

Il consiglio è di conciliare o quanto meno tentare di mediare con la compagnia una soluzione pianificata di rientro, magari con rate più piccole o posticiparle di un tot periodo. Oppure, una soluzione non sempre facile da praticare, è quella di vendere il telefono privatamente e con il ricavato estinguere il debito residuo. È chiaro che in questo caso ci si rimette un po’ sul valore reale del telefono ma può essere la soluzione migliore per evitare controversie e stress per questa situazione.

Sostanzialmente abbiamo due possibilità, la trattativa o privarsi del telefono vendendolo e con il ricavato chiudere la posizione debitoria. È bene dire che entrambi le strade non sono facili ma non essendovi altre soluzioni vale la pena tentarle. Infine, è consigliabile rileggere il contratto, in alcuni casi le compagnie offrono soluzioni di compensazione proprio per situazioni particolari come questa.




Cosa succede se non si paga

Il mancato pagamento da inizio ad una serie di solleciti e comunicazioni spesso fastidiose, le quali poi daranno seguito a vere e proprio raccomandate legali con aggravi di spese. In alcuni casi le compagni arrivano anche a limitare o bloccare l’uso del telefono, cosa che comunque dovrebbe essere riportata anche nel contratto.

Considerazione finale di questa situazione è che prima di ogni decisione, meglio consultare un legale e mostrargli il contratto. Se il contratto non lo avete più, contattate la compagnia affinché vi fornisca una copia e con questa consultatevi con il vostro avvocato.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *