Prestiti immediati: cosa devo considerare quando ho bisogno di soldi?

Può capitare, in diversi momenti della vita, di avere urgenza di acquistare un prodotto o servizio o di fare una transazione che non può aspettare, però senza avere abbastanza liquidità. Quante volte ti sarai sfogato, esasperato, con l’esclamazione “Ho bisogno di soldi?”.

Magari mettendo da parte un piccola somma, nel tempo si può raccogliere il denaro per raggiungere i propri obiettivi, ma ottenere qualcosa di significativo nell’immediato è piuttosto complicato. È raro trovare qualcuno disposto a prestare un’ingente somma senza sapere quando gli tornerà indietro e nessun ente offre un servizio di prestito facilmente. Dopotutto, giustamente, si tratta di interessi personali e, senza le dovute assicurazioni, difficilmente verrà erogato del denaro a chiunque.

Naturalmente le problematiche si presentano anche per te che richiedi la liquidità. Prendersi un impegno apparentemente non costa nulla ma bisogna riflettere bene se tale promessa può essere mantenuta e se sia effettivamente vantaggiosa a lungo termine. Non conviene affidarsi al primo che capita e invece riflettere bene e cercare il soggetto, che sia un individuo o un ente, che sia in grado di aiutarti in maniera seria e onesta.

Essere consapevoli delle proprie necessità

Non sei né il primo né l’ultimo ad aver necessità di denaro urgentemente. Ci sono molte persone che, per un motivo o per l’altro, non possono perdere tempo e devono avere liquidità nella maniera più veloce possibile. Per questo, se ti sei già guardato intorno, ti sarai accorto che una gran varietà di istituti, soprattutto banche, propongono servizi di prestito che all’apparenza possono fare al caso tuo.

La scelta è ampia e diversificata e, in un certo senso, ingannevole. Per evitare di procedere ad operazioni che potrebbero rivelarsi inadatte alla tua situazione, ti conviene mettere subito in chiaro la tua esigenza e comprendere a fondo quello che ti viene offerto. Prima di proseguire a elencare tutti i soggetti che potrebbero essere d’aiuto, è importante che tu sia ben consapevole delle tue necessità; solo così potrai raggiungere il tuo obiettivo senza sprecare tempo e forze preziose.

Il primo elemento da prendere in considerazione è la chiarezza, che dev’essere mostrata da entrambe le parti. Non devi prendere nulla per scontato e spiegare per filo e per segno la tua urgenza e le tempistiche obbligatorie entro le quali devi raccogliere la somma. In questo modo il soggetto che ti ha fatto l’offerta non potrà essere vago e prometterti qualcosa che arriverà in un momento imprecisato del futuro. Stai bene attento alla proposta che ti viene fatta e se noti delle parti nebulose, non aver paura di far domande perché è un tuo diritto. Quando avrai il quadro completo, solo a questo punto potrai fare la scelta.

Il secondo elemento è l’affidabilità. Consultati con realtà solide e oneste e non cadere nella trappola dell’offerta allettante. Purtroppo in questo settore vi sono molte truffe di attività e individui disonesti che approfittano delle debolezze altrui. E tutti sanno bene che, quando si ha bisogno di denaro urgentemente, non si è sempre molto lucidi. Per cui fai molta attenzione, rifletti bene prima di accettare qualsiasi cosa e non fidarti di prestiti, magari trovati online, che non sono trasparenti e si limitano a proporre qualcosa di apparentemente imperdibile ma che, nel concreto, non offrono alcuna garanzia.

L’importante è ritagliarsi il tempo necessario, non agire d’impulso e prendere in considerazione tutti i pro e i contro. Se ne hai la possibilità, chiedi consiglio a qualcuno di fidato che ha conoscenze del settore oppure a un amico o parente, che magari può osservare la situazione in maniera oggettiva e può fornirti il giusto suggerimento.

A chi rivolgersi

“Ho bisogno di un prestito” è un’affermazione che può pronunciare chiunque in vari momenti della propria vita. Acquistare una casa, pagarsi gli studi, scegliere una nuova auto oppure pagare le rate di un elettrodomestico importante; le cause possono essere diverse, qualcuna più pressante, qualcun’altra un po’ meno. Se il tuo è un bisogno impellente, probabilmente stai già cercano qualcuno che possa aiutarti.

Tenendo a mente i fattori elencati nel paragrafo precedente, ti accorgerai presto che le possibilità non mancano. Vediamo nello specifico i soggetti ai quali ci si può rivolgere e cosa bisogna fare per ottenere un prestito in regola.

Finanziamento tra privati

Se devi possedere una certa somma in un tempo relativamente breve, oggi stesso ad esempio, potresti chiedere un prestito a qualche parente o amico. Naturalmente è meglio che non siano conoscenze occasionali ma persone fidate con le quali si ha un rapporto duraturo e sincero. Devi tenere a mente che talvolta i finanziamenti tra privati possono rompere delle amicizie se una delle due parti viene meno ai patti. Per evitare questo, oltre alla fiducia reciproca, bisogna mettere nero su bianco gli impegni di coloro che sono coinvolti, nonché la data di estinzione del prestito. Solo così la trattazione e tutta l’operazione, che potrebbe prolungarsi nel tempo, soddisferà tutti.

Questa soluzione immediata e senza interessi sicuramente è molto allettante, ma è legale? La risposta è sì, ma bisogna tenere a mente alcune cose. Se si tratta di una piccola somma, magari utile a pagare una bolletta oppure una rata, non c’è da preoccuparsi. Se invece hai necessità di un finanziamento importante, è fondamentale formalizzare il contratto con scrittura privata o contratto finanziario. In tal modo, infatti, non solo tutelerai i tuoi diritti e quelli di chi ti presta il denaro, ma non avrai problemi qualora si presentasse un controllo da parte del fisco.

Esiste una terza modalità meno utilizzata, ovvero il prestito con cambiali, ma ne parleremo più avanti.

Prestito in banca

Una seconda possibilità è quella di chiedere un prestito alla banca. Sicuramente è un ente legale e affidabile ma, se hai poco tempo a disposizione, c’è bisogno di chiarire alcune cose. Le banche infatti pretendono delle garanzie e quindi requisiti a quali non tutti possono rispondere. Oltretutto non è detto che il finanziamento si concluda in pochi giorni, anzi. Per cui devi essere molto limpido riguardo la tua esigenza e valutare se l’operazione è vantaggiosa.

Per avere le carte in regola e chiedere una somma di denaro in banca è obbligatorio avere un’età compresa tra i 18 e i 70 anni, possedere un reddito dimostrabile, la residenza in territorio italiano ed essere titolare di un conto corrente bancario presso l’ente a cui ci si rivolge.

Naturalmente spetta alla banca valutare la concessione del prestito, prendendo in considerazione la tua affidabilità e varie politiche di rischio.

ho bisogno di soldi

Prestito tramite pegno

Un altro modo per ottenere in maniera legale e sicura, nonché immediatamente, una somma di denaro irrisoria o più importante, è quello del prestito su pegno. È una forma di credito poco usata e antica ma disciplinata da una normativa del 1938. Inoltre è proposta da diverse banche e finanziarie in Italia. Ma cosa comporta, esattamente?

Per farla breve, è un finanziamento concesso attraverso una garanzia concreta, ovvero la consegna di uno o più oggetti preziosi. Naturalmente questi beni devono essere facilmente valutabili, quindi se hai gioielli in oro e pietre preziose, opere d’arte con certificato di autenticità o cose simili, puoi pensare di utilizzare questa modalità di richiesta. Oltretutto, preso in carico il bene, il finanziatore concede il prestito in tempi molto brevi. Non c’è bisogno neanche della documentazione specifica su reddito o patrimonio richiesta solitamente da molti enti.

Il tuo bene verrà custodito con cura e non subirà danni e potrai riscattarlo senza problemi allo scadere del prestito.

Prestito cambializzato

Come rispondere alla domanda “ho bisogno di un prestito cambializzato urgente?”. Questo tipo di finanziamento è stato già accennato in precedenza, ma come funziona? In primis bisogna spiegare che questo tipo di operazione è non finalizzata, ovvero non richiede una spiegazione su come verrà usata la somma prestata. Non servono requisiti specifici per ottenerne uno ma devi comunque presentare una garanzia come il trattamento di fine rapporto.

Come illustra lo stesso nome, vengono utilizzate le cambiali per rimborsare la somma ottenuta, che devono essere pagate in rate, solitamente mensili. Un vantaggio è che è un finanziamento molto veloce ma devi riflettere bene prima di richiederlo. Infatti, se non sei sicuro di poter ripagare il debito, o anche una sola rata, puoi essere protestato.

Documentazione da presentare per ottenere un prestito

Per tutti i finanziamenti elencati sopra, è necessaria una documentazione che attesti la tua identità ed eventualmente il tuo reddito e il tuo patrimonio. Tutti i soggetti, infatti, esigono una qualche forma di garanzia che li protegga da cattivi pagatori o truffatori. Quindi, quando vai a richiedere un prestito, non dimenticare di portare con te un documento d’identità, una dichiarazione dei redditi oppure una pensione o stipendio mensile. Se non percepisci nulla, in molti casi avrai necessità di qualcuno che garantisca per te.

Questi sono gli elementi fondamentali da prendere in considerazione prima di chiedere un prestito urgente. Pur non avendo molto tempo a disposizione, non puoi permetterti di agire d’impulso. Infatti un finanziamento fatto senza pensare o con soggetti poco raccomandabili ti porterà delle conseguenze negative che dureranno a lungo. Per cui rifletti bene, cerca l’ente adeguato alle tue esigenze e, nel caso fatti consigliare. Le possibilità esistono e sicuramente, con la dovuta attenzione, riuscirai a trovare quella che risponde al meglio al tuo bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *