Istituti bancari che erogano prestiti via sms

Istituti bancari che erogano prestiti via sms

Con l’avvento delle moderne tecnologie, ormai chiunque possiede un cellulare o uno smartphone e anche le persone più legate alla tradizione sanno come inviare un sms. Per tale motivo, negli ultimi anni molte finanziarie e diverse banche in tutto il mondo hanno cominciato a proporre dei servizi di prestito con il canale della messaggistica. Queste proposte riguardano soprattutto le piccole somme di cui si ha bisogno con urgenza; infatti, grazie agli strumenti utilizzati, ovvero i cellulari, è molto più semplice e veloce ottenere un importo. Ma quali sono gli istituti bancari che erogano prestiti via sms?

Prestiti via sms: di cosa si tratta?

Prima di proseguire vediamo nel dettaglio cosa sono i prestiti via sms. Come dice la parola stessa, sono dei prestiti concessi attraverso il servizio di messaggi brevi che ogni telefonino possiede. Inizialmente molto popolari in Usa e Inghilterra, ultimamente sono arrivati anche in Italia. Per ricevere dei liquidi ti basterà inviare un sms alla finanziaria o alla banca che concede il prestito e segnalare la somma che ti serve. La tua richiesta verrà inoltrata e in circa un’ora riceverai il denaro. Tieni a mente che, se hai bisogno di molto denaro, questo non è il servizio che fa per te; infatti solitamente non vengono concessi importi superiori ai 500 euro. In secondo luogo, sarai obbligato a rimborsare la banca o la finanziaria entro pochi giorni, massimo una settimana.



Chi può richiedere il prestito?

Naturalmente, come tutti i prestiti, è necessario possedere dei requisiti per richiederli. Per quanto riguarda i servizi via sms, devi necessariamente essere intestatario di un conto corrente bancario o postale e devi essere registrato con un account presso la società finanziaria o la banca che eroga la somma.

Vantaggi e svantaggi

Gli sms Loans, così vengono chiamati all’estero, sono certamente delle soluzioni veloci e semplici per poter ottenere del denaro subito. Sfortunatamente i tassi d’interesse sono parecchio alti. Nel Regno Unito, dove sono molto diffusi, si può arrivare ad aliquote anche del 1000% l’anno. In Italia la pratica dei prestiti via sms è poco diffusa e i paydays loans, inoltre, nel nostro paese sono illegali proprio per il tasso d’interesse esageratamente elevato.

Come fare, allora, per chiedere un prestito veloce al cellulare?



Prestiti WhatsApp

Oggi gli sms stanno cadendo in disuso, soppiantati dalla nota app Whatsapp. Qui in Italia una banca offre un servizio di prestito proprio tramite questo canale. Si tratta della Banca Ifis, che ha messo a disposizione un numero di telefono apposito per richiedere una somma immediata. Solitamente il richiedente viene ricontattato da un operatore entro due giorni dalla richiesta e insieme si cerca di trovare la soluzione migliore da scegliere. Se non si presentano ostacoli, si procede al finanziamento, che viene erogato nel giro di pochi giorni.

La Banca Ifis ha deciso di proporre questo servizio per via del suo progetto “Credi Impresa Futuro”, che permette alle piccole realtà di ricevere un finanziamento tramite un contatto diretto e veloce con l’istituto bancario. Naturalmente anche i privati possono tranquillamente far richiesta di una somma e si può dire che la modalità Whatsapp è ormai la sostituta del classico sms.



Conclusioni

In Italia gli istituti bancari che erogano prestiti via sms sono ormai obsoleti, ma non per questo è impossibile ricevere del denaro attraverso un canale semplice da usare e veloce. Infatti, grazie ai prestiti tramite Whatsapp, potrai richiedere la somma che ti serve solo inviando un breve testo con i tuoi contatti. In poco tempo ti risponderà un professionista del settore che saprà darti tutte le informazioni utili e, uno volta ufficializzato il finanziamento, il denaro arriverà nel giro di pochi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *