Fondi per commercianti in difficoltà

Fondi per commercianti in difficoltà

La recente pandemia ha messo in difficoltà moltissime realtà economiche. Se le grandi aziende in parte stanno riuscendo ad andare avanti, molti piccoli e medi commercianti, specialmente quelli appartenenti a particolari categorie, come la ristorazione, gli alberghi, la creatività, la moda e l’intrattenimento, fanno fatica a pagare le bollette e a guadagnare abbastanza per tenere aperti i propri negozi e locali. In questi casi molti si rivolgono a istituti bancari per ottenere dei prestiti e, in qualche modo, alleviare la situazione di urgenza. Ma esistono fondi per commercianti in difficoltà?

Finanziamenti e prestiti a fondo perduto

I finanziamenti e i prestiti a fondo perduto, come dice lo stesso nome, non richiedono una restituzione dell’importo concesso. Solitamente i promotori di questo servizio sono enti pubblici come le Regioni, lo Stato, L’Unione Europea e anche i Comuni. I finanziamenti sono rivolti a categorie in difficoltà o che vogliono investire e, come commercianti, è possibile trovare qualcosa d’interessante. Le offerte sono molteplici e ti conviene cercare tra i bandi d’interesse quello che può risolvere la tua situazione. Comincia dal tuo territorio e controlla il sito del tuo Comune o Regione. Solitamente questi enti tendono ad aiutare le realtà locali e magari, tra i bandi, potresti trovare la soluzione alla tua urgenza.



Finanziamenti agevolati per commercianti

I prestiti a tasso agevolato sono una seconda alternativa per risolvere difficoltà immediate. Questo tipo di finanziamento è dedicato in particolare ai commercianti. Confcommercio e Confesercenti  e altre associazioni dedicate permettono di accedere non solo a condizioni economiche molto vantaggiose, ma di essere una situazione molto favorevole anche dal punto di vista delle garanzie. Per ottenere questo tipo di prestito e comprendere i requisiti necessari, ti conviene visitare i siti ufficiali delle associazioni di commercianti e capire quello che può fare al caso tuo.

Finanziamenti per commercianti cattivi pagatori

Può capitare che ci si trovi in una condizione economica molto negativa, al punto da non riuscire a pagare delle rate e ritrovarsi segnalati come cattivi pagatori. Cosa può fare in questo caso un commerciante? Fortunatamente, anche se si è cattivi pagatori, è possibile richiedere e ottenere un finanziamento. Dopotutto non c’è nessuna legge che lo vieta. Se gli istituti bancari sono meno propensi ad offrire questo tipo di servizio, alcune società finanziarie sono più aperte e propongono delle offerte che possono fare al caso tuo. Prima di fare questo passo è importante informarsi bene, per capire i requisiti necessari ed evitare di incorrere in truffe online.



Conclusioni

I fondi per commercianti in difficoltà sono molteplici e si adattano alle più svariate esigenze. Non preoccuparti se stai passando un periodo nero perché la soluzione è a portata di mano. Inoltre, a causa della recente situazione di pandemia, gli enti pubblici hanno pubblicato svariati bandi molto interessanti, capaci di sostenerti in questo momento di crisi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *